Contenuto principale

Si comunica che il giorno LUNEDI 15 APRILE 2024 l'ufficio del GAL BORBA SCARL  di Ponzone (AL) resterà chiuso al pubblico per corso di formazione sul D.lgs 36/2023 a Lanzo torinese

Il Consiglio di Amministrazione del GAL Borba scarl n. 3 del 18 Marzo 2024 ha approvato il progetto di bilancio 2023 e le relative relazioni, ai fini dell'approvazione definitiva da parte dell'Assemblea dei Soci entro i termini fissati dalla Legge 

Progetto di Bilancio 2023

Relazione sulla Gestione 2023

Relazione del Revisore dei Conti 2023

Disponibile nella sezione dedicata del sito la Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 del GAL Borba, approvata dalla Regione Piemonte con un contributo assegnato di euro 2.801.640,00. La Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 partirà a inizio 2024 e terminerà il 31/12/2029.

Si comunica che Arpea con D.D. 303/2023 ha approvato la revisione n. 8 del Manuale delle Procedure Controlli e Sanzioni – misure non SIGC

Il Manuale è disponibile al seguente link: https://www.arpea.piemonte.it/pagina19850_misure-non-sigc.html o scaricabile  qui  Manuale delle Procedure Controlli e Sanzioni – misure non SIGCanuale delle Procedure Controlli e Sanzioni – misure non SIGC

La Regione Piemonte con Determina del 01/12/2023 ha approvato la ''Strategia di sviluppo locale'' elaborata dal GAL Borba con un contributo assegnato di euro 2.801.640,00, ulteriori risorse finanziarie saranno assegnate nei primi mesi del 2024La Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 partirà a inizio 2024 e terminerà il 31/12/2029.

Queste le linee guida. Alcune confermano le direttrici di intervento già presenti nella precedente programmazione, come:

  • sostenere un'agricoltura di qualità, secondo la logica delle filiere agricole e la collaborazione con il Biodistretto e il nascente Distretto del Cibo,
  • sostenere la diversificazione delle attività agricole (agriturismi, fattorie didattiche, agricoltura sociale),
  • organizzare e consolidare la proposta turistica, anche tramite la ricettività extralberghiera (bed and breakfast, case vacanza, bar, ristoranti, ecc), e finanziare interventi a servizio della rete sentieristica (aree attrezzate, colonnine di ricarica, ciclofficine, ostelli, aree camper, ecc)
  • sostenere la nascita di nuova imprenditorialità in area GAL,
  • promuovere il recupero del patrimonio culturale, artistico, storico architettonico dei borghi.

Altre segnano elementi di novità:

  • la possibilità di finanziare punti vendita aziendali anche in territorio urbano,
  • la costituzione di Smart Villages, dove il focus sarà posto sulla partnership pubblico-privata e l’innovazione digitale e relativa azione di accompagnamento,
  • un’azione di accompagnamento legata alla redazione di un manuale tecnico di natura agronomica di alcune varietà (nocciolo, mandorlo, pesco, albicocco e susino) che potrebbero costituire nuovi cultivar per incrementare le opportunità di diversificazione produttiva per le aziende agricole locali anche in ottica dei cambiamenti climatici.

“Obiettivo raggiunto, ha commentato il Presidente Gianmarco Bisio, con grande soddisfazione, frutto di un lavoro serio, concreto e svolto in tempi rapidissimi per lo sviluppo del territorio. La strategia 2023/2027 sarà in continuità con la strategia 2014/2022 ma con alcuni elementi di novità, dalla possibilità per le imprese di attivare punti vendita anche collettivi in territorio urbano, agli Smart Village, all’attività di accompagnamento in collaborazione con la Fondazione Agrion e il Centro Sperimentale di Tenuta La Cannona di Carpeneto. Il territorio di intervento del GAL Borba per la prossima programmazione si è ampliato con l’aggiunta di tre nuovi comuni, Gamalero, Castelnuovo Bormida e Montaldo Bormida. La programmazione terminerà il 31/12/2029 e il contributo pubblico, ora di circa 3 milioni di Euro, sarà ulteriormente rimpinguato nei primi mesi del 2024.”

Il Direttore Fabrizio Voglino aggiunge che “occorre ora effettuare tutti i passaggi tecnico-amministrativi necessari per rendere il GAL Borba effettivamente operativo già dai primi mesi del 2024. In questa prospettiva stiamo già lavorando con i soci attuali del GAL per organizzare a Gennaio 2024 un’Assemblea Straordinaria di aumento di capitale e modifiche statutarie, tappa fondamentale e obbligata per poter permettere la pubblicazione dei primi bandi di finanziamento ad enti pubblici e imprese”.

Graduatoria delle istanze ammesse a finanziamento