Contenuto principale

Si comunica l'avvenuta pubblicazione sul sito di Regione Piemonte delle Check list versione 3.1 riferite al d.lgs. 36 del 17 marzo 2023.

I beneficiari pubblici, nel caso di affidamenti dei lavori, servizi e forniture effettuati utilizzando le disposizioni contenute del D.Lgs 36/2023, dovranno utilizzare tali check list allegandole alle istanze trasmesse al GAL. 

Si riportano i link dove è possibile consultare la Determina di approvazione e il rimando al sito di Regione Piemonte dove è possibile scaricare le Check List nella versione 3.1

link Sito ARPEA 

https://www.arpea.piemonte.it/documentazione/determinazione-arpea-n-119-18042024-approvazione-delle-check-list-versione-31

link Sito Regione Piemonte

 https://www.regione.piemonte.it/web/temi/fondi-progetti-europei/sviluppo-rurale-piemonte/programmazione-2014-2022-psr/check-list-controllo-degli-appalti

Giovedì 18 aprile, si è tenuta l'Assemblea dei Soci del GAL Borba scarl presso il Centro Professionale Alberghiero di Acqui Terme, in cui si è stato approvato all’unanimità il bilancio 2023 con un utile di 11.782 euro, in linea con gli altri anni, e le relative relazioni sulla gestione e del revisore dei conti. Nell’occasione il Presidente Gianmarco Bisio ha dato il benvenuto, anche a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione, ai nuovi soci: Comune di Castelnuovo Bormida, Comune di Montaldo Bormida e Comune di Gamalero.

“Un doveroso ringraziamento, ha espresso il Presidente Bisio, a tutti i Soci del GAL Borba (pubblici e privati) per il prezioso supporto dato al GAL nella complessa attività di preparazione alla Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 e ai successivi adempimenti societari, conclusi con successo nel mese di marzo 2024. Forti dei risultati ottenuti dalla precedente programmazione, ormai giunta alla conclusione, ci prepariamo a lavorare alle misure messe in campo per i prossimi 5 anni. La programmazione 2014/2022 ha visto 146 progettualità finanziate, di cui 42 di Enti Pubblici e 104 di operatori economici privati, per un totale di circa 5 milioni di euro di contributo pubblico riversati sul territorio. Terminata la delicata fase di aggiornamento della compagine societaria, ha spiegato il Presidente, siamo entrati nella fase operativa per la SSL 2023/2027 di scrittura dei bandi e di definizione delle azioni a regia GAL. Auspichiamo che i primi bandi di finanziamento saranno pubblicati a partire da maggio/giugno 2024.

La Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 del GAL BORBA è stata ufficialmente approvata dalla Regione Piemonte nel mese di dicembre 2023 con uno stanziamento di 2.801.640,00 di contributo pubblico. Le risorse finanziarie avranno un’aggiunta di circa 300 mila euro entro l’estate 2024. La programmazione sarà più breve (5 anni anziché 7) e terminerà ufficialmente al 31/12/2029.
Si partirà con il bando per le start-up non agricole, visto il grande successo riscontrato dall’attività di animazione e considerato che molti aspiranti imprenditori hanno già intrapreso il percorso “Mettersi in Proprio” con il Centro per l’Impiego. Seguiranno tutti gli altri bandi previsti, sia per privati (ambito turistico per agriturismi, fattorie didattiche, agricoltura sociale e imprese non agricole operanti nella ristorazione, ricettività, servizi turistici, ecc) sia per Enti Pubblici (recupero del patrimonio architettonico,infrastrutture turistiche e infrastrutture ricreative pubbliche).

“Sull’innovativa azione degli SMART VILLAGES, ha voluto precisare il Presidente Bisio, già dall’estate 2024 realizzeremo un ciclo di incontri di animazione territoriale per informare sulle linee guida regionali e per raccogliere le idee e le progettualità del territorio, in modo da avere tutti gli strumenti utili per poter scrivere il bando nel modo più aderente possibile ai bisogni individuati.”
Ricordiamo che gli SMART VILLAGES, intervento importante all’interno della SSL 2023/2027, sono partnership miste pubblico-private a cui possono aderire diversi soggetti: enti pubblici, associazioni, imprese, ecc.). È un progetto integrato di comunità relativo a specifici obiettivi e ambiti di cooperazione, capace di sfruttare anche le soluzioni offerte dalle tecnologie digitali per sviluppare l’economia e migliorare la qualità della vita. Occorrerà definire un capofila del progetto e sarà un’azione a importo globale. Gli ambiti individuati per gli SMART VILLAGES sono: cooperazione per i sistemi del cibo, filiere e mercati locali e cooperazione per il turismo rurale.

Nell’Assemblea dei soci è stato inoltre approvato il nuovo cofinanziamento soci per la programmazione 2023/2027.

Disponibile nella sezione dedicata del sito la Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 del GAL Borba, approvata dalla Regione Piemonte con un contributo assegnato di euro 2.801.640,00. La Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 partirà a inizio 2024 e terminerà il 31/12/2029.

Si comunica che Arpea con D.D. 303/2023 ha approvato la revisione n. 8 del Manuale delle Procedure Controlli e Sanzioni – misure non SIGC

Il Manuale è disponibile al seguente link: https://www.arpea.piemonte.it/pagina19850_misure-non-sigc.html o scaricabile  qui  Manuale delle Procedure Controlli e Sanzioni – misure non SIGCanuale delle Procedure Controlli e Sanzioni – misure non SIGC

La Regione Piemonte con Determina del 01/12/2023 ha approvato la ''Strategia di sviluppo locale'' elaborata dal GAL Borba con un contributo assegnato di euro 2.801.640,00, ulteriori risorse finanziarie saranno assegnate nei primi mesi del 2024La Strategia di Sviluppo Locale 2023/2027 partirà a inizio 2024 e terminerà il 31/12/2029.

Queste le linee guida. Alcune confermano le direttrici di intervento già presenti nella precedente programmazione, come:

  • sostenere un'agricoltura di qualità, secondo la logica delle filiere agricole e la collaborazione con il Biodistretto e il nascente Distretto del Cibo,
  • sostenere la diversificazione delle attività agricole (agriturismi, fattorie didattiche, agricoltura sociale),
  • organizzare e consolidare la proposta turistica, anche tramite la ricettività extralberghiera (bed and breakfast, case vacanza, bar, ristoranti, ecc), e finanziare interventi a servizio della rete sentieristica (aree attrezzate, colonnine di ricarica, ciclofficine, ostelli, aree camper, ecc)
  • sostenere la nascita di nuova imprenditorialità in area GAL,
  • promuovere il recupero del patrimonio culturale, artistico, storico architettonico dei borghi.

Altre segnano elementi di novità:

  • la possibilità di finanziare punti vendita aziendali anche in territorio urbano,
  • la costituzione di Smart Villages, dove il focus sarà posto sulla partnership pubblico-privata e l’innovazione digitale e relativa azione di accompagnamento,
  • un’azione di accompagnamento legata alla redazione di un manuale tecnico di natura agronomica di alcune varietà (nocciolo, mandorlo, pesco, albicocco e susino) che potrebbero costituire nuovi cultivar per incrementare le opportunità di diversificazione produttiva per le aziende agricole locali anche in ottica dei cambiamenti climatici.

“Obiettivo raggiunto, ha commentato il Presidente Gianmarco Bisio, con grande soddisfazione, frutto di un lavoro serio, concreto e svolto in tempi rapidissimi per lo sviluppo del territorio. La strategia 2023/2027 sarà in continuità con la strategia 2014/2022 ma con alcuni elementi di novità, dalla possibilità per le imprese di attivare punti vendita anche collettivi in territorio urbano, agli Smart Village, all’attività di accompagnamento in collaborazione con la Fondazione Agrion e il Centro Sperimentale di Tenuta La Cannona di Carpeneto. Il territorio di intervento del GAL Borba per la prossima programmazione si è ampliato con l’aggiunta di tre nuovi comuni, Gamalero, Castelnuovo Bormida e Montaldo Bormida. La programmazione terminerà il 31/12/2029 e il contributo pubblico, ora di circa 3 milioni di Euro, sarà ulteriormente rimpinguato nei primi mesi del 2024.”

Il Direttore Fabrizio Voglino aggiunge che “occorre ora effettuare tutti i passaggi tecnico-amministrativi necessari per rendere il GAL Borba effettivamente operativo già dai primi mesi del 2024. In questa prospettiva stiamo già lavorando con i soci attuali del GAL per organizzare a Gennaio 2024 un’Assemblea Straordinaria di aumento di capitale e modifiche statutarie, tappa fondamentale e obbligata per poter permettere la pubblicazione dei primi bandi di finanziamento ad enti pubblici e imprese”.

Graduatoria delle istanze ammesse a finanziamento