Contenuto principale

Silvano d'Orba è un comune di 1.994 abitanti, situato in prossimità della confluenza del torrente Piota nel fiume Orba. Le rovine ancora presenti innazi all'ingresso dell'attuale cimitero, testimoniano che il paese di Silvano d'Orba è stato fondato in epoca romana. Si pensa quindi che tali rovine, dette "Torrazze", siano parte integrante del castrum della mitica città di Rondinaria (detta anche "città dell'oro"), fondata proprio alla confluenza del Piota e dell'Orba, ed in cui gli schiavi romani risalivano le rive dei due corsi d'acqua alla ricerca dell'oro presente nelle loro sabbie. Ricordiamo che Rondinaria è contemplata nella Tavola Peutingeriana.

È conosciuto, fra l'altro, per le due antiche distillerie che vi hanno sede e che producono grappa con il cosiddettometodo discontinuo dell'alambicco a bagnomaria alla piemontese. Dal novembre 2004, con l'istituzione da parte dell'Amministrazione Comunale, della De. C.O. (Denominazione Comunale di Origine) la grappa locale, il comune vanta la definizione di Borgo della Grappa.

Cenni storici:

Già feudo dei Marchesi del Bosco, nel XII secolo passò sotto il dominio di Alessandria, quindi della Repubblica di Genova. Successivamente fu possesso dei Marchesi del Monferrato e fu feudo degli Adorno. Estintasi la linea maschile, il feudo passò, attraverso la moglie ai marchesi Botta, nobili pavesi, che aggiunsero, per questa eredità, al loro nome quello degli Adorno diventando così Botta Adorno. Nel 1708 con l'annessione del Monferrato al Ducato di Savoia entrò a far parte dei territori di questa casata.

 

COMUNE DI SILVANO D'ORBA

Piazza cesare Battisti n. 25

15060 SILVANO D'ORBA (AL)

Tel. 0143 841491

Fax 0143 841154

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.